free web creation software

Oltrepo' Pavese

Golferenzo, Zavattarello, Varzi, S.Alberto

Servizio di Guida Turistica in Lingua

per poterVi godere la gita in tutta tranquillità ...

  • Geografia - L'Oltrepò Pavese è un cuneo di territorio lombardo che si insinua fra il Piemonte e l'Emilia, confinando con le province di Alessandria e Piacenza. Diviso dal resto della provincia di Pavia dal Po, si estende per circa 1100 kmq dei quali un terzo sono di pianura e il restante due terzi sono ripartiti fra collina e montagna con una piacevole varietà di ricchezza di paesaggi. Settantotto sono i suoi Comuni, ognuno dei quali reca con sé un patrimonio storico artistico e culturale soprattutto con i suggestivi borghi medioevali, le torri e i castelli. Tra i vigneti di queste colline sono prodotti i vini dai nomi famosi e di indiscusso pregio.
  • Storia - Nel primo millennio a.C. iniziò la colonizzazione dell'Oltrepò collinare dal golfo di Tigullio da parte di popolazioni galliche e liguri. Queste si spinsero attraverso le valli dell'appennino ligure fino alla pianura Padana stanziandosi tra Casteggio e Retorbido. A partire dal 238 a.C. i Romani conquistarono progressivamente la zona e fondarono numerosi centri abitati. Con il decadere dell'Impero Romano di Occidente, l'Oltrepò subì nuove invasioni tra le quali ricordiamo in particolare la distruzione di Iria (l'attuale Voghera) condotta dall'esercito di Attila. A partire dal X secolo d. C. il territorio fu suddiviso amministrativamente in feudi da parte di quattro famiglie gentilizie: Malaspina, Dal Verme, Beccarla e Visconti. L'Oltrepò seguì poi le vicende storiche e politiche del Ducato di Milano, da cui fu staccato nel 1743 in seguito al trattato di Worms, con cui Maria Teresa d'Austria cedette tutto il territorio al Re di Sardegna. Nel 1860 con l'Unità d'Italia l'Oltrepò tornò ad essere definitivamente pavese
Mobirise

Golferenzo

Caratteristica predominante dell'economia di questo piccolo comune è l'agricoltura, più specificatamente la viticultura. Dai suoi vigneti nascondono vini pregiati: ci si trova infatti in una zona fortemente vocata nella coltivazione di pinot nero, pinot grigio, moscato.

Mobirise

Zavattarello

Zavattarello è un piccolo borgo medievale dell'Oltrepò Pavese nell' Alta Val Tidone dominato dal Castello Dal Verme, immerso in una natura incontaminata, in cui regnano pace e serenità. Qui il tempo pare una categoria diversa dal resto del mondo: tradizione e modernità si mescolano, convivono e si fondono in un equilibrio armonioso.

Mobirise

Varzi

Posizionato al centro della Valle Staffora, le sue origini sono probabilmente Liguri. Noto dal 993, quando era possesso dell'abbazia di San Colombano di Bobbio, presso Varzi sorgeva l'antica pieve di San Germano. Come il resto della vallata, cadde sotto il potere dei Malaspina, che ne ebbero regolare investitura nel 1164. Il paese cominciava a svilupparsi grazie ai traffici dei mercanti che, percorrendo la via del sale, dalla pianura risalivano la valle per raggiungere la costa ligure attraverso i passi del Pénice, Brallo e Giovà.

Mobirise

Eremo S.Alberto di Butrio

La costruzione dell'eremo venne iniziata dallo stesso sant'Alberto, forse del casato dei Malaspina, che nel 1030 andò ad abitare in solitudine nella vicina valletta del Borrione, ove tuttora vi è una piccola cappelletta a lui dedicata. Avendo guarito miracolosamente un figlioletto muto del marchese di Casasco (Malaspina), questi in segno di riconoscenza gli edificò una chiesa romanica dedicata alla Madonna in cui sant'Alberto ed i suoi seguaci eremiti potessero celebrare l'Ufficio divino. Costituitisi in comunità, gli eremiti edificarono il monastero di cui rimane attualmente un'ala: il cosiddetto chiostrino ed il pozzo. 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA


Il dettaglio dei percorsi può subire eventuali modificazioni, in funzione della data richiesta, della stagione, del turno di chiusura dei differenti fornitori. Gli utenti registrati verranno tempestivamente informati.

Mobirise

TARIFFE
riservate al SINGOLO PARTECIPANTE
comprensive di tutti i servizi previsti nell'escursione:
(Ristorazione, Degustazione nella cantina,
Musei, Trasporti interni ecc.)
Tutto comprensivo di IVA

min. 4 persone

€  152 /cad.